venerdì 27 novembre 2009

Pandoro....ricetta delle sorelle Simili


Fare il pandoro in casa non è per niente facile,
ne veloce ma di sicuro alla fine è di grande soddisfazione
La ricetta che ho utilizzato è quella delle sorelle Simili,
variando un pochino solo le dosi di zucchero e di burro
per la sfogliatura.
.


Ingredienti totali:
450 gr farina di manitoba,
135 gr zucchero,(io ne ho messi 180)
170 gr burro,(io ne ho usati 120)
4 uova,
18 gr lievito di birra,
1 cucchiaino di sale,
1 stecca di vaniglia,
acqua.
.
Il pandoro si divide in diverse fasi di lievitazione,
.
per prima cosa occorre fare il lievitino:
15 gr lievito di birra,
60 gr acqua tiepida,
50 gr farina,
1 cucchiaio di zucchero (circa 10 gr)
1 tuorlo.
.
Mettere gli ingredienti in una ciotola e sbattere bene fino ad avere un composto amalgamato e liscio.
resterà molto fluido,quindi lo mettiamo a lievitare in luogo tiepido per circa un'ora, fino al raddoppio.
Una volta raddoppiato
procediamo quindi al primo impasto:
aggiungiamo al lievitino:
200 gr farina,
3 gr lievito di birra,
25 gr zucchero,
30 gr burro,
2 cucchiaini d'acqua,
1 uovo.
.
Come prima cosa aggiungiamo al lievitino il lievito di birra sciolto nell'acqua tiepida,
lo zucchero, la farina e l'uovo
(partiamo a fare l'impasto nella ciotola e poi passiamo sulla spianatoia)
amalgamiamo bene battendo anche l'impasto sulla spianatoia,
appena è ben amalgamato uniamo il burro lavoriamo ancora fino a che il composto non sarà omogeneo e poi rimettiamo in ciotola.
Facciamo lievitare coperto in luogo tiepido fino al raddoppio, circa 45'
.
Secondo impasto:
aggiungiamo al primo impasto
200 gr farina
100 gr zucchero
2 uova
1 cucchiaino di sale
i semini di una stecca di vaniglia (se non la avete 1 bustina di vanillina).
Preparare 140 gr burro a temperatura ambiente per sfogliare.
.
Come prima cosa uniamo le uova, lo zucchero, la farina, il sale, la vaniglia lavoriamo bene l'impasto fino a che non sarà ben amalgamato,
battendolo anche sulla spianatoia (circa 10'-15').
Poi lo mettiamo in una ciotola unta di burro e lo facciamo lievitare coperto circa 1 ora, 1 ora e mezza fino al raddoppio.
Dopo questo tempo lo mettiamo in frigo per 30'-40'.
Poi lo leviamo, lo passiamo sulla spianatoia e lo lavoriamo un pò.
Iniziamo a tirare la pasta in un quadratone e mettiamo al centro il burro ammorbidito richiudiamo per racchiudere il burro e spianiamo delicatamente fino ad ottenere una lunga striscia che andremo a ripiegare in tre e metteremo in frigo a riposare per una ventina di minuti.
Compiamo quest'operazione per altre due volte.
Se occorre via via spolverizziamo di farina la spianatoia.
A questo punto con le mani unte di burro andiamo a formare una palla facendola ruotare sulla spianatoia e rigirando i bordi verso una parte in modo da "chiuderla"
andiamo a mettere questa palla
con la parte liscia verso il fondo dello stampo, nello stampo da pandoro da 1 kg
semplicemente imburrato.
Facciamo lievitare in luogo tiepido fino a che la pasta non arriva al bordo dello stampo
Inforniamo a 170° per 10' e poi a 160° per altri 10' secondo le indicazioni delle Simili,
ma in genere ci vuole un pò in più per cuocere,
cmq fate la prova stecchino.
ecco il pandoro finito spolverizzato di zucchero a velo.

17 commenti:

francesca ha detto...

Complimenti un risultato davvero professionale!
Vien voglia di prenderne una fetta!
Ho anche un libro di cucina delle sorelle Simili lo consultavo ieri sera in cerca di idee!
Francesca

Nanny ha detto...

Mamma mia Daniela ma è fantastico,perfetto, ma il sapore,che differenza hai trovato rispetto a quelli che siamo abituati a mangiare ?
Certo che è un bel lavoraccio ma che bella soddisfazione portarlo in tavola :P

Dolce D. ha detto...

Francesca grazie,il libro è fantastico,pieno di idee e consigli!

Nanny grazie
per me la soddisfazione è stata tantissima perchè pensa che mio marito normalmente non ama il pandoro,dice lui che è troppo burroso,e invece questo lo ha divorato.
Vero è che ho diminuito un pochino le dosi del burro.
Cmq io l'ho trovato assolutamente delizioso,ma troppo lungo da fare.
Ora vorrei provare a fare quello senza sfogliatura.

Simo ha detto...

Davvero eccezionale, complimenti!
Non è da tutti realizzare un pandoro così...

roxina ha detto...

Quest'anno lo farò anche io e credo che utilizzero questo delle simili, ne ho visti già un sacco di questa versione, ed il risultato è eccezionale..il tuo è bellissimo!!

Dolce D. ha detto...

La ricetta è molto buona anche se ragazze.....è un vero parto!...hehehheheheeheheheee

elisa ha detto...

Ti è uscito benissimo...avevo l'idea di farlo anch'io per mio marito che lo adora..io invece preferisco il panettone..che farò anche quello come tutti gli anni..brava complimenti...ciaoooo

Clementina ha detto...

una fatica, complimenti!

Manuela ha detto...

Complimenti è perfetto, nulla a che invidiare a quelli confezionati.Bravissima. Saluti Manuela.

gioella ha detto...

brava daniela, ti è venuto benissimo!!!! quest'anno finalmente lo farò anch'io, lo stampo l'ho preso nel 2007 e per ovvie ragioni non son mai riuscita a farlo, quest'anno non mi scapperà!!!

Morena ha detto...

Wohowwww!! che meraviglia!!!Bravissima..
io ieri ne ho fatto un altro, ma la settimana prossima avevo in programma giusto questo!!
Brava!

Barbara ha detto...

Spettacolare, brava!!

raffy ha detto...

bellissimo....perfetto!!! complimenti...

Federica ha detto...

BRAVISSSSSSSSSSSSSSSIMA! un capolavoro!

may26 ha detto...

(^_^) ciao Daniela,wo!!! complimenti è perfetto (-_^) un abbraccio baci baci ♫♫♫♪♪

Mammazan ha detto...

E' veramente una meraviglia e lo trovo veramente un lavoro enorme, certosino, di grande effetto e di ottimo gusto..
Fatto in casa poi!!!
Baci piccola maga!!!

Mary ha detto...

complimenti è perfetto!

Related Posts with Thumbnails